20
mar

Niccolò prati porterà la sua fattoria di animali a Floravilla 2019

Un’idea che nasce senza passione nasce morta

La passione è sicuramente il sentimento che domina l’intensa e giovane vita di Nicolò Prati. Studente dell’Università di Agraria, a soli 25 anni Nicolò può già vantare forti esperienze. Qualche anno fa ha partecipato a Masterchef 4 facendosi notare non solo per la sua giovane età, ma anche per la passione non convenzionale per la collezione di animali da cortile e galline ornamentali. Pur lavorando con energia e determinazione per tutta la durata della gara, il suo sogno di vincere il programma non si è realizzato: nella finale è arrivato secondo. Questa esperienza comunque è stata importante, lo ha formato e lo ha reso famoso. Carlo Cracco ha notato il suo estro e non se lo è fatto scappare facendolo lavorare per qualche anno nella cucina del suo ristorante a Milano.
Ma la vita di Nicolò Prati ora è cambiata: ha abbandonato la cucina come professione e prepara cene solo per gli amici in casa.
Ora si divide tra i suoi studi universitari – gli mancano solo pochi esami alla laurea – e l’accudimento dei suoi magnifici animali da cortile.
Il motivo di questo radicale cambiamento lo ha spiegato in poche e semplici parole affermando che quando si occupa di qualcosa il suo impegno può essere solo totale e bisogna avere il coraggio di fare delle scelte.
Alle porte di Castel San Giovanni, in località Bardoneggia, si trova la sua fattoria. Qui vivono i suoi splendidi animali da cortile. Ci sono cinque pastori svizzeri che lui chiama affettuosamente “Le Svizzere”, oche e anatre che vivono attorno a un laghetto artificiale, conigli, capre con i loro piccoli e asini di razze pregiate.
Il pezzo forte della fattoria è senza alcun dubbio il pollaio. Galli e galline provenienti da tutto il mondo vivono in ambienti per loro confortevoli e sono accudite con molta cura dallo stesso Nicolò.

Nicolò ha promesso di essere presente a Floravilla 2019 con molti di loro per iniziare a sensibilizzare il pubblico della manifestazione su quello che sarà il suo futuro progetto.
Dopo la laurea ha intenzione di aprire una fattoria didattica per condividere la sua passione con i giovani studenti, soprattutto quelli che vivono in città e non conoscono le emozioni che possono dare la vita a contatto con gli animali e con la natura.
E se questo progetto da realizzarsi nelle nostre campagne non dovesse funzionare?
Sempre sul pezzo Nicolò ha già pronto un piano B. Seguendo la moda delle city farm inglesi, – a Londra ne esistono a centinaia – porterebbe i suoi animali a vivere vicino al centro di Milano in uno dei tanti luoghi che il Comune sta cercando di riconvertire.

FLORAVILLA 2019 è una manifetsazione organizzata dal Comune di Castel San Giovanni in collaborazione con l’Associazione DeA, donne e arte.