14
mag

Il Sindaco Lucia Fontana presenta Floravilla

Sta per iniziare la sesta edizione di FLORAVILLA 2018 e il sindaco di Castel San Giovanni, avvocato Lucia Fontana,
spiega il motivo per cui ha fortemente sostenuto la continuità di questa manifestazione, una manifestazione tanto apprezzata dal pubblico e che aveva lasciato un forte vuoto nell’anno in cui non era stata organizzata.

“FLORAVILLA 2018”, ha spiegato il sindaco, “rientra nella vasta offerta di eventi che tanti comuni propongono sul
nostro territorio, eventi sempre più numerosi nonostante i soldi investiti in questo settore siano sempre meno. Ciò
avviene perché c’è una forte domanda in questo senso e le persone sono sempre più consapevoli che la partecipazione a questi eventi non solo arricchisce l’anima e il corpo ma è anche un modo per raggiungere il benessere.
La filosofia che propone FLORAVILLA 2018 guarda al benessere e al futuro.
L’intento non è solo quello di proporre una mostra di piante e fiori ma di riscoprire delle sensazioni che forse non sono nuove ma sicuramente sono dimenticate perché tutti i giorni siamo costretti a vivere ad un ritmo troppo veloce.

FLORAVILLA 2018 quindi diventa il momento di fermarsi un attimo, rallentare e riscoprire quelle esperienze
sensoriali come la vista, l’olfatto e il tatto.
Grazie alla partecipazione di tantissimi espositori (quest’anno quasi raddoppiati rispetto allo scorso) che vengono non solo dal mondo del florovivaismo ma anche da quello artigianale e creativo, possiamo vivere queste esperienze.
Ad arricchire l’offerta quest’anno saranno presenti anche prestigiosi relatori che accresceranno ulteriormente il valore della manifestazione e ci guideranno, parlandoci dei loro settori di lavoro e di ricerca, verso un percorso di educazione al bello.

Guardare un fiore, gustare un delizioso formaggio o ammirare un quadro, diventano dei modi per riappropriarsi di elementi importanti della vita, elementi che portano senza alcun dubbio verso un miglioramento della qualità della nostra esistenza. L’energia e il movimento attorno a FLORAVILLA 2018 diventeranno così un modo per rendere Castel San Giovanni un paese più bello e soprattutto per valorizzare Villa Braghieri, un raro gioiello del 1700.

Anche quest’anno, come lo scorso, FLORAVILLA sarà organizzata in collaborazione con l’Associazione DeA, donne e arte. Associazione che opera sul territorio piacentino col fine di promuovere la cultura e che sta lavorando in questo caso con la finalità di mantenere il pieno rispetto dell’anima della manifestazione.

“Con uno sguardo attento sia all’Italia che e all’Europa,” ha dichiarato Giovanna Beretta, presidente dell’Associazione DeA, “ci rendiamo conto che sono sempre più numerose le pratiche artistiche che hanno come scopo quello di aumentare il benessere individuale dei cittadini e della comunità. E le più importanti sono quelle che ci coinvolgono nel processo creativo e portano verso un nuovo tipo di approccio culturale dove il cittadino non si deve limitare semplicemente ad ammirare o ad essere intrattenuto ma deve partecipare e interagire con la realtà proposta.