Blog

Segui i suggerimenti di Floria per la cura del tuo giardino
3
dic

Cactus e crassule nell’inverno padano

Stiamo affrontando le grandi manovre dello spostamento vasi e ormai in casa non ho quasi più posto. Negli scorsi inverni i tentativi di lasciare qualche vaso al gelo della pianura padana è sempre finito tragicamente anche se sceglievo posizioni particolarmente riparate tipo sotto ad un portico. Vedo che altri ci riescono, te compresa. Cosa sbaglio? La scelta del tipo di pianta o il tipo di vaso? La posizione?
E ho alcuni dubbi anche su quelli posti all’interno: cerco sempre zone di massima esposizione alla luce mentre in questi giorni ho visto amici che hanno ottenuto ottimi risultati anche si situazioni con pochissima luce. Esiste una regola generale da seguire? Anche per questo dipende dal tipo di pianta? Io, in prevalenza, ho vasi di piante grasse o succulente.
Grazie in anticipo e a presto, Renzo.

Prendo spunto da questa richiesta di aiuto per parlare di un tema caro a molti.
Certamente nella pianura padana non potremo mai avere esemplari di cactus come quelli nella foto dei Giardini Majorelle di Marrakech, ma se siete appassionati di cactus, agavi e crassule ecco alcuni piccoli segreti per mantenere le vostre piante grasse in salute.

Ricoveratele agli inizi di ottobre, quando non fa ancora molto freddo, dapprima al coperto in una zona di passaggio, ad esempio sotto un portico o un balcone, dove possano asciugarsi bene dalle piogge.
Dopo qualche settimana portatele in casa ma ricordate: mai ricoverare i cacti sul davanzale sopra ad un termosifone o nei pressi di una finestra; meglio collocare le piante in una stanza non riscaldata, in un garage, una soffitta, un sottoscala, una cantina, anche con poca luce poiché in inverno le piante non vegetano.

Non bagnatele mai in inverno.
Se la temperatura supera gli 8°C allora occorre fornire saltuariamente un po’ d’acqua alle crassule, quel tanto che serve a non far avvizzire le foglie.

In primavera quando riporterete all’aperto le vostre piante succulente non esponetele subito al sole diretto, possono scottarsi. Le crassule ad esempio se esposte direttamente al sole assumono una colorazione rossa o bruno-violacea: si tratta di una forma di difesa per proteggersi dall’insolazione.

1 Response

Scrivi un commento